30 mar 2016

#Words4Hands #Freereading #Freegame

L'attesa è finita... The Pumpkins sono tornate!
Una cacciatrice ritrova la sua ombra e il connubio è sempre più travolgente.
Io e Simona Salvatore vi aspettiamo per il finale del nostro racconto erotico  a 4 mani "John&Love" su The Incipit portale di racconti interattivi, dove i lettori collaborano con gli autori nel costriure le storie.

Trama: John è un pompiere. Si trasferisce lontano da New York dopo il crollo delle torri. Ma si “brucerà” con il fuoco della passione…
  http://www.theincipit.com/2014/03/johnlove-the-pumpkins/8/

... «Dimmi come hai fatto.»
«Non meriti spiegazioni e non so neppure se meriti ancora il mio corpo.» La voce di lei era bagnata di lacrime e ira.
«Io non voglio il tuo corpo: voglio la tua anima, voglio il tuo cuore.»
Le mani di John scivolavano tra le curve morbide di Alex: dai seni al ventre per poi scendere fino al centro del piacere.
Quando la sentì divincolarsi, le mise una mano sul sesso: fermo, immobile… un gesto di puro possesso.
Di scatto la voltò verso di sé, afferrandola per la vita, le fece avvolgere le gambe ai suoi fianchi e la bloccò con la schiena alla parete, per non farla cadere.
«Tu sei mia, ma…»
«No, non voglio sentire alcun ma!» Alex lo baciò con rabbia cercando di spingerlo a prenderla, restituendole la gioia che le aveva portato via sparendo.
«Tu sei mia, io sono tuo!» John la penetrò con la stessa lentezza con cui le sussurrò quelle parole sulle labbra. Ogni affondo fu dolce, lento, profondo, intenso. Ma la brama di recuperare la lontananza li portò a divorarsi tra gemiti e urla. I seni morbidi gli riempivano la bocca, i capezzoli turgidi gli stuzzicavano la lingua e i mugolii di Alex lo spinsero a muoversi sempre più veloce. S’inabissò ininterrottamente in quella carne che era sua...