03 gen 2015

LabWriting - Un Libro, un Autore - Emily Hunter 3° appuntamento


Quando le immagini parlano..

Arthur Schopenhauer diceva:
Gli avvenimenti della nostra vita sono come le immagini del caleidoscopio nel quale ad ogni giro vediamo una cosa diversa, mentre in fondo abbiamo davanti agli occhi sempre la stessa.

Penso non ci siano parole migliori per potervi far capire il senso con cui la mia mente sceglie una foto, invece di un’altra.
Hai tempi dell’accademia, ho avuto la fortuna di trovare un buon maestro che mi ha insegnato ha guardare dentro un obbiettivo non con i soli occhi alla ricerca della perfezione tecnica, ma con l’anima per cercare di immortalare l’attimo di quell’emozione che svanisce in un battito di ciglia.
Non faccio fotografia da una vita (so' cecata come una talpa ;) ) ma non posso certo dimenticare come si fa a vedere con l’anima. Le immagini che mi piacciono parlano delle mie passioni, dei miei dolori parlano di me come la mia “scrittura”.
Dopo tutto le immagini e le parole sono il modo di fissare i ricordi o certi istanti prima che svaniscano… perché lo facciamo? Beh per dare un senso alla nostra vita. No?

E.H.


Con le parole della mitica Allie Walker: prosegue il nostro "Tour Cavia" con la nostra Emily Hunter e con quello che le piace.

Quello che mi piace – Emily Hunter
gennaio 3, 2015 alliewalker63
 
Le immagini sono le rappresentazioni visive della realtà. Ma anche no!
L’immagine può essere fissa, statica, oppure in movimento, può essere un grafico, un disegno, un dipinto, una fotografia, una litografia, piatta, bidimensionale, tridimensionale… di qualunque tipo essa sia, l’immagine ci rimanda una serie di “informazioni” e, a seconda di chi la guarda, ci si legge dentro un “linguaggio” e un significato evocativo, che si affianca e si integra alle parole.
Possiamo, quindi, dire che le immagini sono una sorta di allegoria visiva che potenzia ciò che esiste nella realtà.
In questa sequenza di foto (slideshow) ritroviamo tutto quello che Emily Hunter raccoglie nei suoi scritti trasformato in immagini: l’amore, il sesso, la treccia, le labbra, corpi che si uniscono, i corsetti, la bellezza di una donna e tanto altro. Questo perché non sempre le parole bastano a farci vivere un mondo tutto nostro, fatto di sensualità, di sentimenti, di momenti piacevoli condivisi con chi si ama, ma si ha bisogno anche di sognare. Uno dei modi per sognare è quello di immergersi nelle immagini. Io, girovagando tra le foto che Emily ha raccolto nei suoi tanti album, continuo a leggere dentro di lei questa forte ricerca dell’amore e della voglia di essere amata e apprezzata per quello che è e che dimostra ogni giorno nella sua realtà. Continuo a leggere un animo delicato, che ha bisogno di attenzioni. E la mia non vuole essere una lettura presuntuosa di quello che si vede e si legge nelle pagine che Emily gestisce, ma solo un modo per far risaltare il lato positivo di questa Donna alla ricerca di un sogno che diventi realtà  e alla voglia di farsi conoscere per quello che vale.
Ma che dire ancora? Niente! Lasciatevi trasportare dalle immagini e leggeteci dentro quel che volete!
Dal sito più bello del momento, Allie W.
 
Gallery di Emily
Quello che mi piace – Emily Hunter